Acquista i biglietti

CIRC'ECCENTRIC - IL CIRCO DEI CLOWN

CIRC'ECCENTRIC - IL CIRCO DEI CLOWN

 Casa della musica Federico I - Napoli

Acquista il tuo biglietto!!!

Attive le vendite per CIRC'ECCENTRIC - IL CIRCO DEI CLOWN 14/15 giugno 2017 ore 21.00 Casa Della Musica - Federico I Info Bambini : I BAMBINI FINO AD OTTO ANNI COMPIUTI ENTRANO GRATUITAMENTE .

Attive le vendite per CIRC'ECCENTRIC - IL CIRCO DEI CLOWN 14/15 giugno 2017 ore 21.00 Casa Della Musica - Federico I Info Bambini : I BAMBINI FINO AD OTTO ANNI COMPIUTI ENTRANO GRATUITAMENTE . CIRC’ECCENTRIC…il circo dei clown è una creazione di Giulio Carfora, presidente e direttore artistico della Compagnia dei Saltimbanchi, che con la sua partner Lia Mosca porta in scena tutte le sfumature del clown. L’idea di portare il clown a teatro o nelle piazze, nasce dal tentativo e dalla volontà di fondere la magia del circo tradizionale con il linguaggio dell’artificio teatrale. Le esibizioni circensi, rapide e colorate, stimolano il pubblico a recuperare il contatto diretto con il corpo d’attore. In questo allestimento la recitazione vocale è ridotta al minimo mentre la narrazione è affidata soprattutto alla mimica e alla gestualità. Lo spettacolo offre a tutti, la possibilità di attraversare l’ombra del vivere quanto la luce e la gioia di esistere. È un tentativo di raccontare storie con una drammaturgia non convenzionale e al contempo è un’occasione speciale capace di risvegliare nella maggior parte degli adulti i ricordi allegri legati alla loro infanzia che vorrebbero trasmettere ai propri figli. Attraverso le esibizioni dei clown si tenta di accattivare l’attenzione del pubblico e di rivolgerla verso una profonda riflessione: è possibile attraversare un mondo virtuale senza l’aiuto della tecnologia? È possibile riabituare i bambini a forme di intrattenimento ludico tradizionale? Attualmente siamo talmente assuefatti ai meccanismi del sistema mediatico che la finzione si percepisce come realtà…La vera scommessa, forse, è che il mondo reale della clowneria sia trasportato nella finzione affinché dia nuovo impulso alla fantasia, alla vera essenza del gioco e all’emozione del contatto fisico.